CFR 1000 connettore sotto sella - UTILITA'

Il connettore posteriore, progettato per l'antifurto, è molto interessante perché include sia un positivo sotto chiave (sempre protetto dal fusibile “OP”) sia un positivo fuori chiave (protetto dal fusibile 7.5A indicato con “ILLUM STOP” sulla scatola), che può essere utile ad es. per avere un GPS consultabile anche a moto spenta, o per una presa 12V che permetta di ricaricare il telefono nelle pause o alla sera a motore spento e senza dover lasciare i fari accesi. Bisogna però tenere presente che qualsiasi accessorio che consumi una corrente non trascurabile scaricherà la batteria durante un lungo inutilizzo se collegato permanentemente fuori chiave! È il caso ad esempio della maggior parte degli adattatori USB, e anche di alcuni GPS specie se con trasformatore di tensione sul cavo. Meglio quindi misurare la corrente assorbita da qualsiasi componente che si intenda lasciare collegato permanentemente alla presa fuori chiave.
Volendo utilizzare il connettore posteriore è molto semplice portare cavi al cruscotto o al manubrio, seguendo il fascio di cavi che da sotto la sella passa nel lato sinistro a fianco della cassa filtro (occorre smontare il serbatoio).

Per il collegamento dei cavi ai connettori noi abbiamo utilizzato dei semplici faston piccoli (si trovano da Leroy Merlin, marchiati GBC) isolati e nastrati sul connettore della moto. Per un lavoro più professionale si trovano online i connettori corrispondenti, sia in kit appositi per la CRF, sia attraverso il codice produttore:
• Connettore anteriore (femmina 4 poli): Sumitomo 6180-4181 (su ebay: connettore + terminali femmina + gommini tenuta stagna)
• Connettore posteriore (maschio 6 poli): Sumitomo 6189-6171 oppure 6187-6801 (su ebay: connettore + terminali maschio + gommini tenuta stagna)

Il video già citato illustra bene l'utilizzo dei vari cavi; in breve (in senso orario guardando frontalmente il connettore lato moto):

Connettore anteriore
• Blu (non presente nella versione base): spia abbagliante (?)
• Blu/nero: spia luci nebbia
• Verde: massa
• Rosso/giallo: +12 V sotto chiave, fusibile 10A "OP"

Connettore posteriore, versione DCT:
• (Scollegato)
• Giallo: va al "relè lampeggianti"; probabilmente attiva l'antifurto.
• (Scollegato)
• Verde: massa
• Rosso/bianco: +12 V fuori chiave, fusibile 7.5A "ILLUM STOP"
• Rosso/giallo: +12 V sotto chiave, fusibile 10A "OP"
Connettore posteriore, versione base:
I cavi interessanti ovvero verde, rosso/bianco e rosso/giallo sono nella stessa posizione, ma nei primi tre contatti ci sono 3 cavi: nero, azzurro e arancio. Secondo lo schema elettrico, il nero va ai relè della pompa benzina e iniezione; l'azzurro e l'arancio vanno direttamente alle frecce destre/sinistre. Probabilmente la versione base è predisposta per un antifurto più rozzo delle le versioni ABS e DCT.

Il connettore rosso tappato che si trova sotto la sella, dalla parte destra è il connettore DLC (Data Link Connector) e serve per leggere le informazioni di diagnostica della moto con un lettore OBD. Probabilmente è identico a quello di altre Honda recenti (es. Crosstourer). Seguendo lo schema, i quattro cavi sono collegati a:
• verde/blu: massa
• bianco: pin "K-LINE" della centralina; c'è collegata in parallelo anche la centralina ABS;
• grigio/blu: pin "SCS" della centralina; come il precedente va anche alla centralina ABS;
• bianco/nero: pin "IGP" della centralina; ed è collegato in parallelo ad un sacco di altre cose tipo sensori e avvolgimento di relè (sembra una massa comune all'elettronica controllata dalla centralina).

cuore tuareg

Per l'acquisto di questo splendido fotolibro contattare igiodp60@yahoo.it

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer